Il percorso di Venerdì

Abbiamo pensato ad una giornata dove si disegna un percorso, dove le persone si alternano e si intersecano l’un l’altra e interagiscono con il pubblico.
Il percorso che disegneremo rappresenta l’approccio ad un qualsiasi progetto di presenza online, solo per esemplificare: come l’azienda che vuole attivare il progetto deve affrontare gli impegni, dall’idea, dalla creazione formazione del team, dalla cultura aziendale, dalla scelta dei collaboratori, dal budget fino al controllo dei risultati.
L’agenzia come si deve proporre al cliente, come deve preparare presentazioni, offerte, come deve verificare il lavoro, come gestire il cliente in tutte le fasi.
Il webdesign e tutti i problemi connessi.
I tecnici cosa hanno bisogno per poter lavorare, come devono lavorare (ovviamente con WordPress :-) ), come devono gestire il progetto, come devono supportare il cliente.
Per tutti, come affrontare i problemi, come prevenirli e come curarli, in tutte le fasi del progetto.

 

Chi saranno le persone che condurrano questo percorso?

Mafe de Baggis

42 anni, freelance, mi occupo di comunicazione (relazioni pubbliche e copywriting) dal 1991 e dal 1998 cerco di mettere a frutto la mia esperienza del mondo della comunicazione tradizionale per portare in Internet le aziende, le testate e le persone che ne sentono il bisogno, guidandole a interpretare e vivere correttamente un medium complesso e divertente.

All’attività di consulenza di comunicazione e di progettazione di ambienti sociali online (community, blog, social network) associo la formazione (in aula e personale) e la scrittura (Le tribù di Internet, 2001, Hops Libri; Lei non sa chi sono io, 2007, RGB Editore; Preso nella rete, 2009, Morellini Editore; World Wide We, Apogeo, 2010). Ho una rubrica su Punto Informatico (NoLogo). Per 7 anni ho tenuto un blog doppio, Maestrini per caso; dal 2009 sono tornata a scrivere su toni più personali sul blog Brightside e soprattutto su Twitter e Friendfeed.

mafe.debaggis@gmail.com

Marco Zamperini

Marco Zamperini nasce a Milano nel 1963 e si diploma in Statistica presso l’Università Statale di Milano nel 1987.
Dal 1983 lavora come consulente indipendente nell’ambito di importanti progetti di sviluppo software per grandi industrie italiane.
Nel 1990 entra in Etnoteam dove si occupa di dirigere la realizzazione di soluzioni rivolte ai mercati della grande industria, della grande distribuzione organizzata, della logistica e degli operatori di telecomunicazioni che gli consentono di maturare una grande esperienza di management nel campo della realizzazione di sistemi informativi di grandi dimensioni e complessità.
La grande competenza acquisita in ambito tecnologico, con particolare attenzione alle tecnologie Internet e a quelle delle basi di dati relazionali, pongono Marco Zamperini, tra il 1997 e il 1999, al centro dello sviluppo e del coordinamento dell’offerta di soluzioni applicative basate sulle tecnologie Internet di Etnoteam.
A gennaio 2000, nell’ambito di una radicale ristrutturazione organizzativa, Zamperini è stato nominato Chief Technology Officer per la Direzione Generale Telecomunicazioni e Media di Etnoteam.
Nel giugno 2001, dopo aver dato un determinante contributo all’apertura della filiale londinese di Etnoteam, Marco Zamperini è stato nominato Direttore delle attività di Ricerca e Sviluppo e Responsabile delle attività di Evangelizzazione Tecnologica. Dal gennaio 2004 si occupa anche della definizione e della gestione delle alleanze del gruppo Etnoteam.Dal Dicembre 2005 al luglio 2007 è stato Direttore del Marketing e della Comunicazione, con una responsabilità che si estendeva a tutte le società del gruppo Etnoteam. Da luglio 2007 è stato nominato Chief Technology Officer della Etnoteam S.p.A. Dopo l’ acquisizione di Etnoteam S.p.A. da parte di Value Team S.p.A. , Marco è stato nominato VP & CTO di Value Team S.p.A., carica che ricopre attualmente

Specialties

Technology Evangelist

 

Gianluca Neri

(Milano, 23 giugno 1971) è un giornalista e blogger italiano.
Ha collaborato con il settimanale satirico “di resistenza umana” Cuore e, in compagnia del disegnatore Roberto Grassilli, ha successivamente fondato e curato il portale internet Clarence, poi venduto a Spray[1] e passato in seguito a Lycos[2] e a Dada[3][4]. Collabora con vari mensili e gestisceMacchianera, un blog multiautore. È stato autore televisivo di Camera Café per conto di Magnolia. Sempre per la società di produzione di Giorgio Gori, gestisce un laboratorio creativo che si occupa dell’ideazione di nuovi format. Nel 2007 ha lavorato al lancio di un e-magazine maschile di proprietà della Mondadori.
Il 1º maggio 2005 appare sulla stampa come il blogger che – con un semplice copia e incolla dal un PDF – ha svelato gli omissis nel documento ufficiale statunitense diffuso a conclusione dell’inchiesta sul caso dell’omicidio dell’agente italiano Nicola Calipari[5][6][7].
Da giugno a settembre 2008, in concomitanza con le Olimpiadi di Pechino, ha ideato e condotto (assieme a laLaura) il contenitore quotidiano Scatole Cinesi, in onda su Rai Radio Due. Per la stessa emittente ha condotto la trasmissione quotidiana Condor a dicembre 2008 e la variante estivaKondor, il Condor con la cappa da giugno a settembre 2009, in compagnia di Cinzia Spanò.
A giugno 2010 esce il suo romanzo d’esordio, Il Grande Elenco Telefonico della Terra e pianeti limitrofi (Giove escluso), pubblicato da BUR – Rizzoli 24/7.
Dal 2003 organizza la Blogfest, raduno dei frequentatori della rete, che da qualche anno si svolge nel corso di tre giorni, dopo l’estate, a Riva del Garda[8]. All’interno della manifestazione ogni anno vengono assegnati i Macchianera Blog Awards (MBA), che premiano i migliori siti e blog della rete italiana[9].

Paolo Prestinari

Paolo ha da sempre una grande passione per le tecnologie applicate alla comunicazione, iniziata ai tempi del liceo come musicista e video maker. Si ritiene quindi privilegiato per aver potuto partecipare attivamente con la sua professione, alla fine degli anni ’80, all’alba della rivoluzione digitale, con la nascita di media nuovi, aperti alla partecipazione attiva del pubblico e caratterizzati da orizzonti creativi virtualmente infiniti.

Dopo la maturità classica, Paolo si laurea in Economia Aziendale presso l’Università Bocconi di Milano.

Nel 1989 entra in Fininvest dove può dar vita al suo sogno di occuparsi di media digitali e nuovi modelli televisivi, operando prima nell’ambito della Direzione Relazioni Internazionali e quindi come capo-progetto sulle iniziative di TV digitale.

Le sue “mappe” dell’architettura della nuova televisione in Europa, USA e Asia sono state pubblicate in quel periodo dalle principali riviste specializzate nel mondo. Nel 1995, convinto che nella Rete vi fosse la chiave della vera rivoluzione digitale dei media, decide di dedicarsi completamente a Internet, assumendo dapprima il ruolo di Responsabile della Comunicazione di Video On Line, primo on-line service italiano per l’utenza consumer, e quindi operando in Tin.it, ove lancia le prime esperienze di web partecipativo di massa con la comunità virtuale Atlantide e l’instant messenger C6. Nel 1999 è co-fondatore di i-Side, società specializzata nella realizzazione di servizi on-line e ancora oggi attiva nei settori del marketing virale e della Business TV. Dal 2000, è inoltre editore di Filastrocche.it, portale dedicato alla prima infanzia.

Paolo ha tenuto interventi, seminari e corsi in Italia e all’estero ed è stato docente presso l’Università Bocconi con un corso su “Media Industries Distribution Systems”.

Partecipa alla costituzione dell‘Osservatorio Business TV presso il Centro Ask dell’Università Bocconi, ed è autore di numerosi articoli e saggi sui media digitali. Nel 2006, con Andreina Mandelli, è autore del volume “Business TV – Comunicazione d’impresa nell’era digitale”.

Paolo è papà di 3 piccole pesti di età compresa tra 6 e 12 anni, con cui oggi condivide la passione per l’intrattenimento digitale e da cui si fa sempre più spesso dare lezioni quando si tratta di Playstation, XBox, Wii, DS…

Max Uggeri

Max “iRev” Uggeri

Nasce a Milano nel 1966, studia tra l’Italia e gli States.

La sua formazione è eclettica e guidata da passioni viscerali: l’informatica e l’hacking lo portano prima a studiare Ingegneria Elettronica al Politecnico di Milano, successivamente a transitare sulla East Coast ospite del Media Lab, per poi proseguire la sua carriera lavorativa alle dipendenze di Michael Porter in Monitor Company, occupandosi principalmente di IT e di Network Security.

Inizia la sua attività imprenditoriale a San Diego, per poi rientrare in Italia nel ’90, dove dirige alcuni progetti con realtà di livello internazionale. Nel 2007 con l’arrivo del primo iPhone intuisce la nascita di un nuovo paradigma, che lo porta a diventare nel giro di poco tempo uno dei massimi esperti riconosciuti di iOS.

Attualmente è proprietario di un fondo di Venture Capital etico a Londra, con il quale finanzia iniziative legate al mondo delle App iOS, ed è partner ed advisor di un fondo privato svizzero.

Stefano Aglietti

49 anni, freelance, si occupa da sempre di informatica dove ha spaziato in vari campi dagli albori del desktop publishing ai sistemi CAD per architettura, ai sistemi CAD/CAM in ambito meccanico per approdare al web.

Nel 2005 fonda WordPress Italia dando inzio alla traduzione ufficiale in italiano di WordPress aed al sito di supporto e documentazione per la comunità italiana.

Da alcuni anni si occupa esclusivamente di WordPress con attività consulenza, sviuluppo di ambienti specializzati, sviluppo di plugin ecc. per il mondo WordPress. Nell’ultimo anno partner esclusivo di GoodPress per lo sviluppo di soluzioni con WordPress.

Per uno sguardo dettagliato ed aggiornato del mio profilo è a disposizione il mio account Linkedin http://www.linkedin.com/profile/view?id=18241723.

stefano.aglietti@gmail.com

Luca di Michele

Paolo Valenti

Nasco in una fredda mattinata il 27 dicembre 1966 in una ridente cittadina del nord Italia, Milano.

L’educazione ricevuta dai miei genitori, entrambi nati a Milano, mi ha portato a ritenere che la cotoletta alla milanese deve essere rigorosamente fritta nel burro, possibilmente chiarificato.

Ho servito il mio Paese come Ufficiale di complemento dei Carabinieri dal 3 ottobre 1989 al 2 gennaio 1991 con la qualifica di Comandante di Plotone.

Ho avuto varie esperienze imprenditoriali e sono stato Vice Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria della Lombardia sotto la presidenza di Giuseppe Fontana.

Nel 2003, per caso, ho scoperto un nuovo software open-source – WordPress – appena nato e mi sono innamorato di questo tipo di licenza e di questo software in particolare e ho cominciato a tenere il mio WebLog.

Nel 2005 sono entrato a far parte del team di WordPress Italy, il team ufficiale italiano che si occupa di localizzare in italiano
e di offrire assistenza gratuita per questo software. WordPress ad oggi è il motore del 14,7% del primo milione di
siti internet, il software più vicino è Joomla e ha il 2,7%.

Dal 2008 organizzo a Milano, nel mese di maggio, il WordCamp evento gratuito dove si parla di WordPress, comunicazione
online e open source, mediamente portiamo circa 500 persone a Milano nei 2 giorni di manifestazione e altre 1500
persone seguono l’evento in streaming video.

Sono uno dei promotori di agendadigitale.org e ho realizzato il sito internet, gratuitamente, per quello che ritengo una
delle peggiori mancanze del nostro Paese.

Esperienza, Titoli, Competenze e referenza

Per uno sguardo dettagliato ed aggiornato del mio profilo è a disposizione il mio account Linkedin.

e altri ancora presenti tra il pubblico.
In pratica una giornata intera passata insieme a gente che lavora e affronta quotidianamente i problemi.

Questa voce è stata pubblicata in Organizzazione. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il percorso di Venerdì

  1. Luca scrive:

    Ciao a tutti, cè già qualcuno iscritto anche per venerdì? Che orari ci sono per venerdì.. inizio, pause, termine?

    Grazie e buon lavoro a tutti